Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Il caffè ha un santo patrono, protettore anche dei baristi

Pare proprio sia così. Anche se è difficile che un prodotto abbia una protezione divina piuttosto che un mestiere. E invece.

Il caffè ha un santo patrono che è anche protettore dei baristi. Lui è San Drogo. A dare questa indicazione per la prima volta fu verso il 1860 un mezzo di informazione belga. Lui però visse tanti ma tanti anni prima.

Le notizie trovate in rete datano la sua nascita il 14 marzo del 1105, a Epinoy nel nord della Francia. Tragica fu la sua nascita. La madre morì portandolo alla luce, mentre il padre era già passato a miglior vita prima ancora che lui nascesse.

I primi dieci anni della sua vita fu cresciuto da parenti, probabilmente benestanti. Ma a quell’età venne anche a sapere della morte della madre al parto e questo cominciò a far nascere in lui un gran senso di colpa. E proprio questa sofferenza lo portò a dedicare la sua vita alla preghiera e a i poveri, donandosi egli stesso a Dio.

Da Epinoy dsi trasferì a Sebourg dove comincio a professare come pastore. Estremamente semplice la sua esistenza. Spirò il 16 aprile del 1186, ad 81 anni quindi. Ed in questo giorno la Chiesa lo ricorda.

prodotti sitoChe sia il protettore del caffè e dei baristi è un po’ una leggenda, e come tale deve essere presa. Lo si lega al caffè perché il San Drogo in vita non beveva bevande se non acqua calda, ma soprattutto, per un funambolico ragionamento, siccome il caffè sul fuoco non perde le sue proprietà avrebbe le stesse doti del Santo che dall’incendio, dal rogo della sua chiesetta a Sebourg ne uscì senza nemmeno una piaga.

Caffè e Santo conservano se stessi senza alterazione nonostante il fuoco praticamente.

Tenete conto che il consumo del caffè si è sviluppato tanti qualche centinaio di anni dopo la vita di Drogo e quindi è proprio impossibile legare a lui qualche episodio con il chicco. Ma la voglia forse di trovare un patrono e protettore quando iniziarono a svilupparsi bar o caffetterie era così tanta che la scelta cadde casualmente sul piccolo frate di Francia.

Se vi ha fatto piacere leggere Se vi ha fatto piacere leggere Il caffè è protagonista in tante importanti pagine della letteratura allora potreste anche voler leggere in quali film è caffè è protagonista. Lo abbiamo scritto in un altro articolo che è al link http://www.italmoka.com/2017/07/27/caffe-film-bevanda-protagonista.html .

E infine, se per il vostro caffè a casa, in cialde o nella tradizionale confezione in polvere, volete invece provare un caffè napoletano tostato ancora a legna, così come lo facciamo noi dal 1920, e i cui chicchi provengono dai migliori paesi produttori al mondo, allora provate una delle nostre miscele.

Le potete trovare tutte in vendita sul nostro sito nella sezione “acquisti on line”.

Questo è il link http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka . Oppure ci chiamate in azienda allo 081.239.47.00.

Se volete avere altre info sul caffè e sulla nostra produzione artigianale potete anche seguirci sulla nostra pagina su Facebook al link: www.facebook.com/italmokacaffenapoli28 .

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO