Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Le capsule del caffè sono cancerogene? Ve lo spieghiamo noi com’è la storia

Allora ‘o fatto chisto, statemi a sentire. Così si diceva nella A livella di Totò per raccontare la storia di quanto accaduto. E noi vi raccontiamo come veramente sta, la storia delle capsule.

Le capsule del caffè sono cancerogene? Di getto vi risponderemo subito di no, o almeno se non ne ne bevete più di 20 dei suoi caffè in un giorno. Ma a quel punto oltre al pericolo cancerogeno dovresti essere attenti e anche molto, alla tachicardia e all’aumento della pressione.

Tutto ruota intorno al furano. Che cos’è? E’ una sostanza volatile cancerogena presente già nel caffè al momento della tostatura. Quindi che i chicchi diventino poi capsule in plastica, o cialde in carta di riso o confezioni sotto vuoto, il furano già c’è. Lui però, è sostanza molto volatile e si disperde facilmente nell’ambiente. Questa facile dispersione è un altro perno della storia. Nei caffè in polvere in moka o espresso da bar, l’aria fa disperdere facilmente il furano prima che il composto arrivi a contatto con l’acqua e si trasformi nella vostra tazzulella di caffè. Invece, nelle capsule che sono contenitori in plastica, il furano non può disperdersi perché è sigillato nel piccolo contenitore. Questo viene forato solo nel momento in cui, nella macchinetta che sta producendo il caffè, deve passare l’acqua. E quindi il caffè che berrete prodotto dalla capsula ha un contenuto di furano superiore rispetto a quello ottenuto a casa o al bar con il sistema normale.

Per citare alcuni numeri, nà tazzina di caffè di capsula contiene da 117 a 244 nanogrammi di furano, mentre nà tazzina del vostro bar preferito ne può contenere da 20 a 78. Quindi ne occorrerebbero dai 2 a 12 di espressi per ottenere il contenuto di furano una di capsula.

Le capsule del caffè sono cancerogene

Le capsule del caffè sono cancerogene

Ma tutto questo è ancora più relativo se, il caffè caldo, lo lasciate un po’ raffreddare. E si perché così il furano prende la sua via nell’aere evaporando.  Annullandosi quasi del tutto. E infine sappiate che per esser dannoso il furano ne dovreste assumere dosi superiori di almeno 20 volti quelle contenute in un caffè ottenuto da una capsula. Totale se volete farne overdose, dovreste berne una ventina di caffè di capsule. Ma a questo punto, come detto in testa, avreste anche altri problemi e ben più immediatamente evidenti come tachicardia e aumento della pressione. Per cui, tranquilli, nelle giuste dosi anche il caffè in capsule è tranquillo. L’unica difetto che è ha è la capsula stessa. Difficilmente smaltibile e quindi scarsamente ecologica.

Speriamo di aver chiarito se le capsule del caffè sono cancerogene. Ora però potrebbe essere interessante per voi leggere anche come fare il più gran caffè con la macchina per le cialde. Lo trovate a questo link: http://www.italmoka.com/2017/05/22/caffe-con-la-macchina-a-cialde.html .

Poi se volete seguire anche le nostre giornate di torrefazione allora potete diventare  fan della nostra pagina Facebook che è al link https://www.facebook.com/italmokacaffenapoli28/ .

E per finire se volete acquistare qualcuno dei nostri prodotti online fate click su http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka . Dateci anche solo un’occhiata.

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO