Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Quanto caffè o acqua mettere nella moka da tre tazzine?

E queste sono solo due delle tante domande ci vengono rivolte dalle persone quando ci chiamano per il caffè che consumano a casa. Ma in realtà, le domande sono molte di più. Ve ne riportiamo qualcuna e rispondiamo anche.

Quanto caffè o acqua mettere nella moka da tre tazzine? Così abbiamo titolato. E’ vero è una sola domanda, ma prevede due risposte. Quanto caffè e quanta acqua.

Il presupposto fondamentale è che la moka sia da tre tazzine. Dato per scontato ciò, rispondiamo. Partiamo da quanto caffè mettere. Non dovete compattarlo quanto lo mettete nel filtro, altrimenti l’acqua avrà difficoltà ad uscire e dello stesso caffè ne uscirà poco e forse anche bruciato perché voi aspettate che ne esca altro perché vi sembra poco e spegnete il fuoco solo quando vi siete arresi sulla quantità.

Allora abbiamo detto non compattato e deve arrivare appena sopra il bordo del filtro dove lo inserite. Dimenticate la famosa montagnella di caffè che si narra di formare. Lascia pensare ad un cumulo quasi di caffè oltre il filtro.

I più precisi, a questa risposta pongono poi un’altra domanda. Ma quanti grammi di caffè macinato precisamente servono per la moka da tre tazzine? E a questi ragionieri del caffè rispondiamo che all’incirca servono 20 grammi. Può variare molto poco da questi 20 grammi perché tanto dipende anche da quanto il caffè sia stato macinato, extra sottile, normale o poco. Più granuloso è, più spazio occupato. Più polverizzato è, meno spazio occupa.

Passiamo ora all’acqua. Quanta ne occorre per un ottenere un buon caffè?

Premessa: questo è un dato molto importante, talvolta un po’ trascurato. Perché è importante quanta acqua mettere nella moka da tre? E’ presto spiegato. Se ne mettete assaje, il tanto scritto alla napoletana, allora vi uscirà un caffè lungo e poco rispettoso del sapore e delle sue proprietà.

prodotti sitoSciacquo è l’aggettivo giusto che lo definirebbe. Invece, se di acqua ne mettere poca, allora correte proprio il rischio di bruciarlo il caffè o che sia, oltre che bruciato, anche extra strong, molto forte. Insomma, attenti a come vi muovete. La porzione giusta d’acqua nella moka è data dalla valvola presente nel serbatoio. La vedete di lato, in alto verso il bordo, che sporge dentro e che poi esce fuori.

Ecco l’acqua deve arrivare o appena sotto la valvola o, al massimo, a metà della valvola stessa.

Se vi ha fatto piacere leggere quest’articolo su Quanto caffè o acqua mettere nella moka da tre tazzine, potreste  leggere anche quello che riguarda la storia della cuccumella, la vecchia macchinetta napoletana da caffè. Fate click su questo link e saprete tutto su di lei http://www.italmoka.com/2022/02/14/la-vecchia-caffettiera-napoletana-la-cuccumella.html.

E infine, se per il vostro caffè a casa, in cialde o nella tradizionale confezione in polvere, volete provare un caffè napoletano tostato ancora a legna, legna tagliata ad ascia, così come lo facciamo noi dal 1928, allora provate una delle nostre miscele.

Le potete trovare tutte in vendita sul nostro sito nella sezione “acquisti on line”.

Questo è il link http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka .

Oppure ci chiamate in azienda allo 081.239.47.00.

Se volete avere altre info sul caffè e sulla nostra produzione artigianale seguiteci sulla nostra pagina Facebook al link: www.facebook.com/italmokacaffenapoli28 .

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO