Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Le alternative allo zucchero bianco nel caffè

Pare proprio sia dannosa l’assunzione continua di saccarosio, in tutte le sue forme ed utilizzi. Motivo per il quale vi suggeriamo qualche alternativa per dolcificare la vostra tazzina.

Le alternative allo zucchero bianco nel caffè non sono proprio moltissime ma comprendono una serie di prodotti che, all’uso dei quali poi abituatisi, daranno lo stesso piacere di gustare nà bella tazzulella di caffè.

Il problema per esser chiari non è la quantità di zucchero bianco che si assume con il caffè, ci mancherebbe. Il problema è la quantità totale che se ne assume durante tutto l’arco della giornata perché contenuto in tanti dei prodotti dei quali ci nutriamo.

Facile sarebbe suggerirvi l’uso di zucchero di canna, ma quello integrale però. Le sue caratteristiche e differenze con quello bianco le abbiamo già scritte in un altro articolo al link http://www.italmoka.com/2018/07/02/le-differenze-zucchero-canna-zucchero-bianco.html .

Ma andiamo oltre allo zucchero.

Cosa potreste usare, quali sono le alternative allo zucchero bianco nel caffè? Per fortuna la natura ci aiuta con il principe dei prodotti naturali dolcificanti, e cioè con il miele (speriamo che le api sopravvivano a lungo contrariamente a quanto dicono di una loro possibile estinzione a causa dei pesticidi usati nelle coltivazioni).

Le alternative allo zucchero bianco nel caffè

Le alternative allo zucchero bianco nel caffè

Lui è un dolcificante nobile, che oltre ad avere tante proprietà curative, dona agli alimenti con i quali viene abbinato sia dolcezza che sapore. Potreste provare con miele all’acacia o al tiglio od anche al castagno per esempio.

Questi daranno al caffè il retrogusto del fiore dal quale provengono. Il caffè viene esaltato da gusti e aromi delicati come i primi due suggeriti oppure gli si conferisce più carattere usando il miele di castagno. In tutti i casi parliamo sempre però di un prodotto altamente nutritivo.

Oltre ad alcune varietà di miele, potreste inoltre usare degli sciroppi. Quello d’acero, come spesso fanno in quel del paese a stelle e strisce, oppure sciroppo di mele o di melassa grezza. E infine, quello d’agave, nobile e ricco succo della stessa pianta da cui è estratto.

Fate le vostre dovute prove, anche tanto solo per cambiare un po’ e dare un gusto diverso al vostro caffettuccio. Siamo sicuri che troverete la soluzione che più soddisfa il vostro palato e che apporti alla vostra alimentazione i migliori prodotti.

Se oltre al nostro blog volete seguire la nostra pagina social e concederci i vostri like, questa è su Facebook al link:

https://www.facebook.com/italmokacaffenapoli28/ .

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO