Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Come esattamente funziona la moka. Pochi lo sanno

L’avvento delle macchinette a cialde ha in parte sostituito l’uso della moka soprattutto negli uffici ed in parte anche a casa. Ma pochi sanno esattamente com’è che lei, la moka, produce quello splendido elisir da tazzulella.

Come esattamente funziona la moka è stato anche oggetto di studio. Nel 2007 una rivista scientifica se ne preoccupò di pubblicare i risultati e noi ve ne riportiamo un sunto (rif. Gianino, C. (2007). Experimental analysis of the Italian coffee pot “moka”.).

La mitica Bialetti dalla fine degli anni ‘40 del secolo passato accompagna milioni di italiani nelle loro giornate. E già dal mattino regala i caffè più desiderati e gustati. In tanti pensano di conoscere il suo funzionamento. Falsa credenza è che sia l’acqua, in ebollizione a spingere il caffè in alto e farlo uscire. E invece, non è così.

come esattamente funziona la moka

come esattamente funziona la moka

Qui all’ombra del Vesuvio, nel filtro, mettendo la polvere di caffè, s’usa fare una piccola montagnetta, ma in realtà non andrebbe fatta. Così come non andrebbe fatto nessun buchetto per un passaggio migliore dell’acqua. Caffè sino a bordo filtro e niente più. Circa 15 gr per una moka da tre tazzine. A seguire, fiamma bassa per far andare in ebollizione l’acqua il più tardi possibile e far salire il caffè tranquillamente. La cosa fondamentale è un’altra. Ed è questa.

L’acqua nella caldaia non deve mai toccare il filtro con il caffè.

Ci deve essere qualche millimetro di distanza con un po’ d’aria tra i due componenti. Proprio quest’aria, riscaldandosi, aumenta di volume e spinge l’acqua attraverso il filtro e poi fa uscire fuori dal beccuccio il caffè. Attenzione ad un altro dettaglio. Il primo caffè è leggermente più freddo dell’ultima parte di liquido che uscirà. Per questo motivo vi consigliamo di girare subito il caffè con un cucchiaino prima di versarlo nella caffettiera. Così avrà una temperatura uniforme.Quindi riassumendo, è l’aria e non l’acqua che da la propulsione al caffè. Ora che vi abbiamo svelato questo dubbio amletico, siamo sicuri avrete una vita più serena.

Se vi è piaciuto leggere quest’articolo su come esattamente funziona la moka, allora potrebbe farvi piacere anche leggere su come preparare un caffè eccezionale con la moka. Bene allora fate click su questo link http://www.italmoka.com/2019/09/09/come-preparare-un-caffe-eccezionale-con-la-moka.html .

Se volete seguire anche le nostre giornate di torrefazione allora potete diventare anche fan della nostra pagina Facebook che è al link https://www.facebook.com/italmokacaffenapoli28/ .

Se volete acquistare qualcuno dei nostri prodotti online fate click su http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka .

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO