Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Caffè più costosi al mondo. Tra i primi cinque, quattro derivano da masticazione animale

E si, è proprio così. Da una recente classifica che abbiamo letto su www.vinodabere.it, in un articolo a firma di Daniele Moroni, pare che le cose stiano esattamente così.

Caffè più costosi al mondo e su i primi cinque, quattro di questi derivano da masticazione animale. Sarà solo una moda o ci sarà un vero perché? Chi sa, lo dica subito! Comunque sia vediamo un po’ quali sono e quale animaletto interviene nella sua “produzione”.

Costa 1.600 euro al chilo e si chiama Black Ivory Coffe. E per produrlo gli amici con la proboscide fanno la loro parte. Gli elefanti devono mangiare circa 33 chili di bacche mescolate a banane e riso perché poi dagli scrigni del caffè, dopo espulsi dal pachiderma, accuratamente lavati e depurati, poi macinati ne esca appena un chilo di caffè. Totale se ne riescono a produrre circa 140 chili all’anno. Il suo speciale sapore vira verso la cioccolata dice chi ha avuto la fortuna di saggiarlo. Si produce in Thailandia.

prodotti sito aprAl secondo gradino della classifica siede un altro caffè “espluso” da una bestiolina piccola. Questa volta ad espellerlo è lo zibetto. Il caffè prende il nome di kopi Luwak. Il  suo prezzo si aggira attorno agli 800 euro al chilo. Sumatra, Giava e Sulawesi dove viene prodotto e la sua produzione è di appena 230 chili l’anno.

Ed ecco al terzo posto un chicco che non subisce nessuna espulsione ma solo un normale processo di avorazione. Coltivato ed estratto dalle sue bacche come tutti gli altri caffè. Si produce a Panama e il suo nome è Esmeralga Gesha. Se volete comprarne un chilo costa circa 350 euro al chilo.

Quarto e quinto posto sono occupati da due specie di chicchi che questa volta sono “espettorati” per dirla elegantemente, dopo che gli animali che li masticano ne hanno assaporato il gusto. Bat Coffee ha il quarto posto e i pipistrelli del Costarica se ne occupano della produzione. Costa 300 euro al chilo. Quinto posto lo occupa il Moonky Coffee che come potrete già immaginare dal nome, viene dall’espettorato di una scimmietta reshus dell’India e di Taiwan. Lui costa appena 260 euro al chilo.

Ora però se volete provare un caffè napoletano tostato ancora a legna, così come lo facciamo dal 1920, e semplicemente coltivato nei migliori paesi produttori, allora scegliete le nostre miscele. Il nostro caffè lo potete trovare in vendita sul nostro sito nella sezione “acquisti on line”. Questo è il link http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka .

E se volete una ricetta a base di caffè ecco qui il link di una splendida torta: www.italmoka.com/2017/05/15/ricetta-della-torta-allacqua-al-caffe.html.

Questa la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/italmokacaffenapoli28/ .

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO