Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Quali sono i caffè più costosi del mondo. Ecco i primi dieci

La nostra fonte è una recente classifica di marzo 2020 che abbiamo letto su www.vinodabere.it, in un articolo a firma di Daniele Moroni.

Quali sono i caffè più costosi del mondo è una classifica che sporadicamente si aggiorna forse perché c’è tanto divario di prezzo tra gli uni e gli altri. La nostra fonte l’abbiamo citata anche per un altro articolo che abbiamo scritto dedicato ai caffè costosi ottenuti con la partecipazione animale. Lo trovate al link http://www.italmoka.com/2020/06/15/caffe-piu-costosi-al-mondo.html .

Comunque sia ecco ordine di classifica e prezzi.

  1. Black Ivory Coffee, prezzo 1.600 euro al chilo. Lui si ottiene grazie all’aiuto degli elefanti che ne mangiano le bacche assieme a banane e riso e poi le espellono. La Thailandia il paese produttore
  2. Kopi Luwak, prezzo euro 800 al chilo. Questa volta è lo zibetto ad esserne “coautore”. Prima ne mastica le bacche e poi le sputa. Trei paesi dove si produce. Sumatra, Giava e Sulawesi.
  3. Esmeralga Gesha 601, prezzo 350 euro al chilo. Produzione senza animali in questo pregiato caffè che si produce a Panama e per farne una tazzina occorrono circa 10 minuti di preparazione.
  4. Bat Coffee, ed il suo prezzo è intorno ai 300 uro al chilo. E’ un pipistrello questa volta ad entrare nella “produzione” del chicco ed il Costarica è il paese nel quale lo potrete trovare.
  5. Monkey coffee è il nome del quinto in classifica e lo potete comprare a 260 euro al chilo. E’ una scimmietta questa volta che entra nel ciclo “produttivo”. Mastica la bacca del caffè e poi la espelle. Estratti i chicchi si produce un caffè speciale. Tutto questo in India e a Taian.
  6. Ospina Coffe è il nome di quello che costa 215 euro al chilo e che è coltivato su terreni vulcanici e sopra i pendii montani delle Ande, all’ombra della foresta tropicale. Tutto questo in Colombia
  7. Jamaican Blue Mountain Coffee Roasters è il suo nome e costa 180 euro al chilo. Facile capire che è la Giamaica il paese dove viene prodotto. Più specificamente sulle Blue Mountains, e cresce sopra i 2300 metri d’altezza, tra la nebbia. Mentre per tutti i chicchi la raccolta avviene massimo ogni semestre, per lui bisogna attenderne 10 di mesi per coglierlo dagli alberi
  8. Hawaiian Kona Coffee è l’ottavo in classifica. Anche qui facile capire da dove viene. Dalle esotiche Hawai dove il terreno vulcanico e pieno di minerali permettono al caffè di essere tra i migliori al mondo
  9. Fazenda Santa Ines del Brasile è il non chicco più caro in questa classifica. Costa circa 95 euro al chilo. Le sue bacche, durante il raccolto vengono poggiate su dei panni per non farle contaminare da agenti esterni

El Injerto Peaberry è l’ultimo, il decimo, dei chicchi venduti a peso d’oro.  Lui ve lo portate a casa per miseri 50 euro al chilo. Ma dovete però farvelo arrivare dal Guatemala.

Ora però se volete provare un caffè napoletano tostato ancora a legna, così come lo facciamo noi dal 1920, e semplicemente coltivato nei migliori paesi produttori al mondo, allora scegliete le nostre miscele. Il nostro caffè lo potete trovare in vendita sul nostro sito nella sezione “acquisti on line”. Questo è il link http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka .

Questa la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/italmokacaffenapoli28/ .

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO