Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

Come macinare i chicchi di caffè

Si chiama drupe e nel suo interno custodisce il chicco verde che poi arriva nei teli di iuta alle torrefazioni per essere cotto e diventare marrone. Ma bisogna poi renderlo in polvere perché diventi un buon caffè.

Come macinare i chicchi di caffè diventa quindi di fondamentale importanza, sia per i bar, sia per coloro i quali anche a casa usano macinarlo non comprandolo direttamente in polvere.

I bar spesso usano i chicchi e li macinano direttamente. Per alcuni motivi fondamentali. Il chicco, rispetto alla polvere, conserva meglio tutte le sue caratteristiche. In polvere invece, se non subito consumato, parte della sua bontà va dispersa.

Nei bar quindi, spesso accade che assistite anche alla macinatura in diretta della miscela che vi offrono. Macinano cioè solo quando ne hanno bisogno una certa quantità che presto verrà consumata. Ottima strategia per offrire ai clienti sempre un espresso pieno di qualità.

Il barista esperto poi, anche a seconda delle condizioni meteorologiche esterne, fa una macinatura diversa, più o meno fine.

Esistono due tipi di macine per i macinini. Quelle piatte, che offrono una macinata buona ma non di qualità, e poi esistono quelle coniche che meglio rendono giustizia alle caratteristiche del caffè da polverizzare.

Comunque sia, i macinini devono essere sempre ben puliti.

Aiutatevi casomai con un pennellino in setole naturali. Almeno ogni giorno nei bar, mentre le macine devono essere sostituite due o tre volte l’anno.

prodotti sitoAltra cosa importante per macinare bene il caffè e ottenere una buona polvere, è il contenitore dei chicchi. Deve essere sigillato, non sempre pieno sino all’orlo, ed anche questo pulito frequentemente. I chicchi prima della macina, quando escono dalla busta, conservano sulla loro superficie sempre un po’ d’olio che sporca. L’olio lo notate perché i chicchi, sotto la luce, luccicano.

Le stesse accortenze si devono usare ovviamente anche a casa. E probabile che a casa non avrete un macinino professionale, ma state comunque attenti alla sua manutenzione e alla conservazione dei chicchi.

Se vi ha fatto piacere leggere Come macinare i chicchi di caffè, allora potreste leggere per cambiare argomento la ricetta  delle costolette al caffè. Fate click su questo link e saprete come prepararle http://www.italmoka.com/2021/05/19/ricetta-delle-costelette-al-caffe.html .

E infine, se per il vostro caffè a casa, in cialde o nella tradizionale confezione in polvere, volete invece provare un caffè napoletano tostato ancora a legna, così come lo facciamo noi dal 1920, e i cui chicchi provengono dai migliori paesi produttori al mondo, allora provate una delle nostre miscele.

Le potete trovare tutte in vendita sul nostro sito nella sezione “acquisti on line”.

Questo è il link http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka . Oppure ci chiamate in azienda allo 081.239.47.00.

Se volete avere altre info sul caffè e sulla nostra produzione artigianale potete anche seguirci sulla nostra pagina su Facebook al link: www.facebook.com/italmokacaffenapoli28 .

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO