Tutto l'amore espresso in caffè
Tel: 0812394700- fax: 081 2397837

La caffeina fa male solo se ne abusate. Ogni abuso fa male, così come gli oli, i latticini, gli zuccheri o chiaramente i grassi

Quante volte abbiamo sentito questa domanda. E per ogni volta che l’abbiamo ricevuta abbiamo adeguatamente risposto così come abbiamo titolato.

La caffeina fa male solo se ne abusate. Ogni abuso fa male, così come gli oli, i latticini, gli zuccheri o chiaramente i grassi.

Per cui rimpinzatevi di alimenti che la contengono e avrete qualche problema, proprio come se mangiaste latticini in quantità industriale, oppure dolci a volontà o salumi d’ogni tipo contenenti grasso.

Fatene un uso normale invece, e potrete averne solo benefici. Così proprio come si fa con tutti gli alimenti in una normale dieta variegata e normocalorica.

Per brevità di ricerca vi diamo solo qualche indicazione sulle proprietà della caffeina e quindi delle sue proprietà benefiche. La nostro fonte è il sito https://it.quora.com/.

“ La caffeina è una xantina, un alcaloide che si trova in diverse piante come i chicchi di caffè e i semi di cacao, le foglie di tè, le bacche di guarana e le noci di cola, e che viene aggiunta a bevande analcoliche e a diversi farmaci sia con ricetta sia da banco. Agisce come pesticida naturale, proteggendo le piante dagli insetti che si nutrono delle stesse.

È la sostanza maggiormente presente nel caffè, contiene a seconda della miscela (arabica o robusta) da 1-2g/100g (sostanza secca) di caffeina.

La massima quantità di caffeina che si può consumare al giorno senza che sia dannosa per la salute è stimata a circa 300 mg, equivalente a tre tazzine; tuttavia questo limite deve essere opportunamente rapportato ad altri fattori come la corporatura e l’età; se si è in gravidanza o nel periodo di allattamento è bene limitare al minimo la dose di caffeina che si assume durante il giorno.

segretoLa caffeina entra nel circolo ematico nel giro di 40 minuti, raggiungendo il resto del corpo in 4 ore. La capacità di azione è stata a lungo studiata ed è emerso che nel sistema nervoso centrale gioca il ruolo di antagonista dell’adenosina.

L’adenosina è una sostanza chimica naturale che fa da messaggero al sistema nervoso centrale e da recettore al sonno e alla stanchezza.

La caffeina blocca questi recettori provocando lo stato di veglia. Inoltre questo blocco può causare costrizione dei vasi sanguigni e allieva la pressione dell’emicrania, proprio per questo in molti analgesici è presente caffeina. “

Speriamo di aver soddisfatto per l’ennesima volta questa questa domanda.

Teniamo però a ribadire un concetto. Fatene abuso di qualsiasi alimento ed avrete con molta probabilità dei problemi da affrontare.

Se vi ha fatto piacere leggere La caffeina fa male? Solo se ne abusate, allora potreste anche voler leggere qual è il segreto del perchè il caffè a Napoli è più buono.

Lo abbiamo scritto in un altro articolo che è al link http://www.italmoka.com/2017/06/06/segreto-caffe-napoletano-piu-buono.html

E infine, se per il vostro caffè a casa, in cialde o nella tradizionale confezione in polvere, volete invece provare un caffè napoletano tostato ancora a legna, così come lo facciamo noi dal 1920, e i cui chicchi provengono dai migliori paesi produttori al mondo, allora provate una delle nostre miscele.

Le potete trovare tutte in vendita sul nostro sito nella sezione “acquisti on line”.

Questo è il link http://www.italmoka.com/prodotti-italmoka . Oppure ci chiamate in azienda allo 081.239.47.00

Se volete avere altre info sul caffè e sulla nostra produzione artigianale potete anche seguirci sulla nostra pagina su Facebook al link: www.facebook.com/italmokacaffenapoli28 . “

BLOG

CONTATTI

Sede: Via Tiberio, 75A 80124
Tel: 081 2394700
Tel: 081 5931664
Fax: 0815931764
Email: info@italmoka.com
WEB: www.italmoka.com

DOVE SIAMO